ETF palladio: cosa sono e i migliori su cui investire nel 2019

ETF palladio: cosa sono e i migliori su cui investire

Gli ETF del palladio sono una delle alternative per poter investire in questo metallo prezioso.

Comprare ETF, tuttavia, non è per tutti, ed in questa guida andremo a vedere quello che c’è da sapere sugli Exchange Traded Funds (ETF) del Palladio.

Cosa sono gli ETF

Gli ETF, acronimo di Exchange Traded Funds, sono dei fondi d’investimento a gestione passiva.

In pratica, ogni ETF replica l’andamento dell’indice di riferimento in maniera completamente passiva (da qui la definizione).

In sostanza, comprare un ETF significa acquistare quel dato indice, che a sua volta è formato dai titoli azionari sottostanti (tecnicamente si parla di “paniere di titoli”).

Comprare un ETF significa mettere il proprio denaro insieme a quello di altri investitoriche hanno fatto la stessa scelta. In questo caso, il gestore del fondo non dovrà prendere nessuna decisione, dato che l’andamento dell’ETF replicherà esattamente quello dell’indice associato.

Ne consegue che la performance dell’ETF dipenderà da quella dell’indice, che a sua volta dipende da quella dei singoli titoli azionari.

I fondi passivi come gli ETF si differenziano da quelli attivi perché in questi ultimi il gestore del fondo ha completa discrezionalità su quali titoli comprare. Ne consegue che l’andamento del fondo dipenderà dall’abilità e dalle capacità del gestore stesso.

Migliori ETF Palladio

Gli ETF in palladio forniscono agli investitori una certa esposizione alle quotazioni di questo metallo prezioso.

ETFS Physical Palladium

ETFS Physical Palladium è un ETF pensato per dare ai suoi possessori un modo sicuro, semplice ed economico per accedere al mercato del palladio, fornendo un rendimento equivalente ai movimenti del prezzo spot del palladio meno la commissione di gestione del fondo.

Questo fondo è supportato dal palladio fisico detenuto da HSBC Bank plc (depositario del fondo). Solo il metallo conforme alle regole di buona consegna della London Platinum and Palladium Association (LPPM) viene accettato, dove ogni lingotto è separato, identificato individualmente e assegnato.

Palladium Commodity Power Rankings

I Commodity Power Rankings sono delle classifiche tra il palladio e tutti gli altri ETF in materie prime che sono quotati sui mercati USA.

La classifica viene stilata sulla base di alcuni parametri come i flussi dei fondi a tre mesi, il rendimento a tre mesi, le spese medie degli ETF e i rendimenti medi dei dividendi.

I calcoli si basano sugli ETF quotati negli Stati Uniti e che sono considerati come maggiormente esposti ad uno specifico asset.

Se un ETF modifica il suo investimento in un dato asset di materie prime, anche la classifica rifletterà questa decisione.

ETF Issuer League Tables – Palladium Commodity

Gli ETF Issuer del Palladio considerano tutti i fondi che hanno una certa esposizione al palladio, classificati in base a precise metriche relative agli investimenti, tra cui le entrate stimate, i flussi dei fondi a tre mesi, il rendimento a tre mesi, le spese medie e i rendimenti medi dei dividendi.

Anche in questo caso i calcoli si basano sugli ETF del palladio che sono quotati negli Stati Uniti.

Investire in ETF sul Palladio conviene?

Acquistare ETF sul palladio oggi può essere interessante perché il valore di questo metallo dovrebbe salire (leggi le previsioni palladio 2019 2020), ma ovviamente i rischi sono notevoli.

Per investire sul palladio, una buona e più economica alternativa potrebbe essere quella di scegliere i CFD (Contratti per Differenza), che lasciano completa autonomia all’investitore (e non dipendono, dunque, dal gestore del fondo).

Con piattaforme di trading come eToro (sito ufficiale), inoltre, è possibile copiare gli investitori più “navigati” ed esperti per ripetere le stesse strategie di investimento (anche se questo non garantisce il successo, ovviamente).

Attenzione che anche con gli ETF i vostri soldi sono a rischio, ma si ha il vantaggio di poter partire anche con solo 100 euro, così da avere modo di valutare senza grandi rischi se l’investimento in palladio tramite il trading fa per sé.